ASD FOCE DARIO SCHENONE

Società

La storia dell’ASD Foce Dario Schenone

Chi siamo

Una storia fatta di memoria, valori e cultura dello sport.

Dal 1930 alla nascita del Circolo Dilettanti Pesca "Dario Schenone".

Le vicende e gli anni trascorsi dal lontano 1930, demolizione del quartiere, la scomparsa di tanti che avevano vissuto in prima persona nel vecchio paese, fanno dimenticare ad alcuni lo spirito del Borgo della Foce, il senso di appartenenza a qualcosa di specifico con radici e memorie comuni.

Per mantenere viva la solidarietà ed il carattere sociale nascono in quegli anni associazioni di persone (ricordiamo le più antiche come la Associazione generale operaia Società di Mutuo Soccorso di Salita Vignola, il Circolo Riva, la Società Mariscotti). È proprio con quell’intento che nel 1962 nasce il Circolo Dilettanti Pesca “Dario Schenone” ad opera di alcuni pescatori (ricordiamo nell’Albo Sociale i nomi dei soci fondatori, alcuni purtroppo non più tra noi).

Il Circolo Dilettanti Pesca "Dario Schenone".

Il Circolo riesce ad ottenere la concessione demaniale della spiaggia della Foce. Svolge attività sociali e sportive nella pratica e diffusione della pesca dilettantistica, nautica da diporto e canottaggio a sedile fisso. Scopo della società è portare avanti le tradizioni marinaresche della Foce e incrementare i servizi sociali e l’aggregazione di giovani e anziani per una sana e produttiva utilizzazione del tempo libero.

I Soci fondatori hanno voluto ricordare anche nella denominazione della Società il carpentiere, maestro d’ascia, Dario Schenone, illustre e apprezzato costruttore di gozzi da pesca e da gara. Il 7 settembre 1957 al largo di Punta Vagno, Schenone, mentre si trovava al bolentino sul suo gozzo, veniva speronato da uno yacht. Ferito gravemente, moriva subito dopo il trasporto in ospedale. Una disgrazia che ha lasciato emozione e dolore. All’unanimità il Consiglio decise di intestare la Società al noto e benvoluto Dario Schenone conosciuto con il soprannome di “Guglie”.

Dalla fondazione ufficiale ai giorni nostri.

La difficoltà per la gestione di una così importante attività sociale, con circa 800 soci, hanno coinvolto in questi anni un gruppo di volontari per le cariche sociali, impegnati in tutte le attività sociali previste dallo statuto.

Il “Circolo Dilettanti Pesca – Foce DARIO SCHENONE” fu fondato ufficialmente nel 1962 da un gruppo di sportivi fociesi in armonia con le tradizioni marinaresche della zona della Foce in cui oggi ha sede ed è concessionario di un’area demaniale consortile del Consorzio Autonomo del Porto di Genova (Autorità Portuale di Genova).

Finalità e scopi perseguiti a carattere sociale del Circolo sono la pratica e la diffusione dell’ attività sportiva nautica ivi compresa la pesca dilettantistica e sportiva e nautica da diporto; perciò esso svolge, anche con proprie imbarcazioni speciali, attività di canottaggio sportivo inteso come servizio sociale a favore di ragazzi e giovani delle scuole della città e del Quartiere, contribuendo così ad una sana e produttiva utilizzazione del tempo libero dei giovani, dei cittadini e dei pensionati. Il finanziamento di tutta l’attività generale del Circolo è dato dalle quote dei soci e dai loro contributi di lavoro volontario, nonché da contributi di Enti pubblici e privati amatori.

Dagli inizi dei primi soci fondatori, ben presto la Dilettanti Pesca Foce è diventata un punto di aggregazione per giovani e anziani con un salto di qualità evidente nel numero degli iscritti. I Presidenti che si sono alternati hanno sviluppato la Società e contribuito al suo miglioramento:

Anni 1962-63-64 Pres. Romeo Penzo
Anni 1965-66 Pres. Michele Dellepiane
Anno 1967 Pres. Donato Pinto
Anni 1968-69 Pres. Riccardo Mannerini
Dal 1970 al 1982 Pres. Carlo Bergonzoli
Dal 1985 al 1988 Pres. Italo Bisagno
Dal 1989 al 1991 Pres. Carlo Agosti
Dal 1992 al ? Pres. Ernesto Spigno
Dal ? al ? Pres. Paolo Ambrosino
Se vi capiterà in una bella giornata di passare alla Foce, fate un salto sulla spiaggia entrando dal cancelletto aperto su Corso Italia. Troverete senz’ altro chi vi accoglierà e vi illustrerà le attività primarie della Società e, perché no, vi racconterà la storia del nostro borgo che vive anche in queste realtà.

Organigramma della società. Anni 2022 - 2025